sabato 19 ottobre 2019

Truman Capote. Siate felici: rileggete Colazione da Tiffany

https://cosedalibri.files.wordpress.com/2015/02/avedon_geolette-com.png?w=225&h=300 

" Ho sempre avuto una certa nostalgia per i luoghi dove sono vissuto, le case e i dintorni. Ad esempio, in una delle strade di Manatthan tra la Settantesima e l'Ottantesima  Est c'è un palazzo di arenaria dove, nei primi anni della guerra, ho affittato il mio primo appartamento a New York."

venerdì 18 ottobre 2019

Mario Mieli


"La rivoluzione la si fa ovunque. A Macondo come in tram, a Buckingham Palace come alla Breda, a pranzo dai genitori e a letto con l'amante. La parola d'ordine è amare: buttiamo a mare la macchina capitalistica, e riprendiamoci il mondo"

giovedì 17 ottobre 2019

"La caduta del cielo,parole di uno sciamano yanomami", David Kopenawa

http://www.sinodoamazonico.va/content/sinodoamazonico/it/documenti/documento-preparatorio-del-sinodo-per-l-amazzonia/_jcr_content/article-container/textimage/image.img.jpg/1549276745344.jpg

"Angelica che fugge",tra i libri è riaccolta (secondo tentativo di cattura)



"Quanto più antico è il passato a cui risaliamo nella storia dell'umanità,tanto più la musica compare non in forma di divertimento o di manifestazione artistica,ma come elemento legato ai particolari più umili della vita quotidiana o connesso agli sforzi tenaci tesi a stabilire il contatto con un mondo che possiamo chiamare metafisico."

                                      da "Il significato della musica", Marius Schneider

foto di Lino Beduschi " Angelica che fugge",viola del maestro liutaio Tancredi Nicoletti  in Libreria Ponchielli in un giorno di pioggia

mercoledì 16 ottobre 2019

W.B. Yeats, Magia, Adelphi edizioni

https://66.media.tumblr.com/f130dbeaa0f2d185768eb0bc42de56a6/tumblr_oumfvd953t1skmb0bo1_400.jpg"I confini della nostra mente si spostano di continuo e molte menti possono confluire l'una nell'altra, per così dire,e creare o rivelare un'unica mente,un'unica energia.

I confini della nostra memoria si spostano anch'essi e la nostra memoria fa parte di una sola grande memoria,la memoria della Natura stessa.

Questa grande mente e questa grande memoria si possono evocare mediante simboli."

olimpia kobler,ugopierri